Oliena, territorio e appuntamenti
Aperto tutti i giorni a pranzo e cena
0784 288024 / 347 7947858
  • Register

Oliena, territorio e appuntamenti



Di fronte alla chiesa di Santa Maria, per la Pasqua, si svolge la processione S'Incontru che ricorda l'incontro della Madonna con il Cristo risorto; la festa che ne segue è poi caratterizzata da canti e balli

... Oliena, come dicono le carte, ma il suo vero e più poetico nome è Uliana, con l'accento sulla i. E' un meraviglioso paese, ai piedi del monte più bello che Dio abbia creato, e produce un vino nel quale sono infiltrate tutte le essenze della nostra terra, il mirto, il corbezzolo, il lentischio

da Il Giorno del Giudizio di Salvatore Satta

 

Un po' di storia

Fondata in epoca nuragica, Oliena conobbe un primo grande sviluppo nel Medioevo, e nel XIV sec. passò sotto il dominio di Pisa. E' in questo periodo che viene costruita la chiesa di Santa Maria che, insieme alla chiesa di Sant'lgnazio, eretta dai gesuiti nel ‘600, rappresenta il principale luogo di culto di Oliena. E' infatti di fronte alla chiesa di Santa Maria che per Pasqua si svolge la parte più ricca di pathos della processione di "S'incontru", che ricorda appunto l'incontro tra la Madonna e Gesù Cristo. La processione di "S'incontru" offre l’occasione di ammirare gli antichi costumi di Oliena e di degustare i vini e i dolci tipici.



Oliena è nota per il Nepente, il vino che incantò Gabriele D'Annunzio, per i suoi formaggi, per i suoi dolci, per il suo pane carasau e per l'olio d'oliva.

L’artigianato locale offre bellissimi prodotti, da ricordare sono gli splendidi scialli femminili, “Su Muncadore”, ricamato completamente a mano.

Le bellezze naturalistiche di Oliena sono infinite. Da annoverare le sorgenti carsiche di Su Gologone, con una portata d’acqua fra le più importanti in Europa, la valle di Lanaitho, sede di antiche civiltà nuragiche, il monte Corrasi, meta ambita per escursionisti ed amanti del trekking.

Il Territorio di Oliena è ricchissimo di testimonianze archeologiche. Da non perdere il villaggio nuragico di Carros, dove e stata rinvenuta una fonte sacra, il villaggio fantasma di Tiscali, la grotta Corbeddu e il complesso di Biriai, osservatorio astronomico di 3500 anni fa.

 

Gli appuntamenti durante l'anno



16 Gennaio. Falò di Sant'Antonio. In occasione della festa di Sant'Antonio Abate del 17 gennaio, la sera della vigilia ogni rione del paese accende il proprio falò e allieta la festa con canti e balli tradizionali, vino e il dolce tipico di questa festa: Su pistiddu

Febbraio. Il Carnevale in Barbagia è caraterizzato da tutte le maschere tradizionali dei paesi dell'interno, che rimandano a tradizioni le cui origini si perdono nella notte dei secoli. Dalle maschere più famose, come i Mamuthone e Sos issocadores di Mamoiada, i Merdules e Boes di Ottana, sos Thurpos di Orotelli, Zizzarrone e sos Tumbarinos di Gavoi, S'urthu e Narcisu a Fonni, Don Conte ad Ovodda.

Aprile. Settimana Santa. S'Incontru, il giorno di Pasqua, è il culmine di tutta la settimana Santa a Oliena. La statua del Cristo risorto e della Madonna dopo aver attraversato in processione le vie del paese partendo ognuna da una chiesetta diversa, si incontrano nella piazza principale del paese, gremita da persone in costume tipico Olienese in segno di festa. Il momento vero e proprio dell'icontro, segnato dalla Vergine che perde il velo nero del lutto, viene salutato da migliaia di spari a salve che si scatenano tra le campane e le grida gioia, in uno spettaccolo veramente emozionante. In seguito canti, balli e dolci per tutti per la strada principale che porta alla Parrocchia.

24 giugno. Festa campestre di san Giovanni. La novena che pregede il giorno della festa è caraterizzata da Su humbidu, l'invito che il comitato della festa offre a tutti i fedeli che ogni giorno si recano alla messa. Il 24, giorno della festa, i cavalieri arrivano a cavallo dalla mattina. A mezzogiorno pranzo offerto a tutti a base di piatti tipici della zona, tra i quali spicca la pecora bollita (o pecora in capotta). La sera serata folkloristica con gruppi della Sardegna e canti a tenore.

Agosto. Processione dell'Assunta e festa di San Lussorio. E' la festa più sentita dagli Olianesi. Tutti gli emigrati, se possono rientrare a casa almeno una volta all'anno, scelgono di farlo in questi giorni qui. Una settimana di festeggiamenti dalla mattina alla sera con processione spettacoli per tutti. Citarra sarda, poesia estemporanea, tenores, balli, ma anche Cabaret, comici e almeno un artista nazionale importante. Da non mancare!



Settembre. Festa campestre di Monserrato e Manifestazione di Cortes Apertas. La festa di Monserrato dura dieci giorni durante il giorno è dedicato al riposo e lla messa, e la sera agli spettacoli in piazza e ai balli sardi. Degustazione di prodotti tipici per tutti i visitatori. La manifestazione di Cortes Apertas, nata a Oliena e ora in espansione in tutta la Barbagia, ridona vita ai vecchi cortili, i mestieri e la vita di un tempo, mettendo in mostra prodotti e manufatti del posto, realizzati da valide massaie abili artigiani che tramandano di padre in figlio i loro segreti

Dicembre. Cosa c'è di meglio che passare un fantastico Natale ed un indimenticabile Capodanno ai piedi del Corrasi, brindando all'anno nuovo con un buonissimo vino di Oliena? Provare per credere!

 

Pane Carasau (Sardinian Flatbread) Video in inglese

 

Gicappa Ristorante Pizzeria B&B Barbagia
corso Martin Luther King, 4 - 08025 Oliena (NU)
tel 0784 288024, cell. 3477947858 / 3922145630
P.IVA 01443770910 
e-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. - Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Contatta il Gicappa

Compila il form sottostante per richieste di informazioni o prenotazioni:






Contattaci

Gicappa Ristorante Pizzeria B&B Barbagia
corso Martin Luther King, 4 - 08025 Oliena (NU)
tel 0784 288024, cell. 3477947858 / 3922145630
P.IVA 01443770910
e-mail:  Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. -  Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Oppure compila il form in alto a destra per qualsiasi tipo di richiesta.